DUE NUOVE SPECIE DI OTIORHYNCHUS (LIXORRHYNCHUS) REITTER, 1914 E UNA NUOVA SPECIE DI RAYMONDIONYMUS WOLLASTON, 1873 DEI MONTI AURUNCI (LAZIO) (COLEOPTERA, CURCULIONOIDEA)

Main Article Content

Paolo Magrini *
Marco Bastianini
Piero Abbazzi
(*) Corresponding Author:
Paolo Magrini | magrinip@magrinipaolo.191.it

Abstract

Nella presente nota vengono descritti tre nuovi Curculionoidea ipogei dei Monti Aurunci (Lazio): Otiorhynchus (Lixorrhynchus) avoni n. sp.; Otiorhynchus (Lixorrhyn­chus) paulae n. sp. e Raymondionymus pulcherrimus n. sp. Nel testo vengono riportate immagini fotografiche dei principali caratteri esoscheletrici (sia interni che esterni) che contraddistinguono le nuove specie, nell’ambito dei gruppi di appartenenza. Una cartina geografica riassume lo stato dell’attuale distribuzione dei Lixorrhynchus anoftalmi o microftalmi in Italia penisulare e nell’area Sardo-Corsa. Le prime due specie presentano indubbie affinità con Otiorhynchus (Lixorrhynchus) bastianinii Magrini, Meoli & Abbazzi, 2005, recentemente descritto dei Monti Aurunci centrali [Grava dei Serini (= Grotta dei Serini) 587 La/FR], mentre la terza specie costituisce, insieme a R. meggiolaroi (Osella, 1977) (Liguria), R. eximius Meregalli & Osella, 2006 (Lazio, Monti Simbruini) e R. zoiai (Osella & Giusto, 1985) (Piemonte, Massiccio del Monviso), un gruppo immediatamente riconoscibile rispetto ai taxa congeneri, per la particolare conformazione del pronoto.

Downloads month by month

Downloads

Download data is not yet available.

Article Details

Most read articles by the same author(s)

1 2 > >>